Turchia: mossa della banca centrale spinge la lira

In aperto contrasto con le richieste di Erdogan, che ieri aveva chiesto una riduzione del costo del denaro, la Banca centrale turca li ha alzati dal 17,75% al 24%. Alla quarta seduta di guadagni, la lira turca passa di mano a 6,0720 rispetto al bigli...

Forex: non ci sono ragioni per acquistare sterline (analisti)

Al momento, non ci sono molte ragioni per detenere sterline: i dati economici sono deboli, la situazione politica è confusionaria e il sentiment è scarso. Questo il commento di Jeremy Cook, capo economista di WorldFirst, sull'attuale situazione della...

Forex: nuove sanzioni spingono al ribasso il rublo

Le indiscrezioni su nuove sanzioni spingono al rialzo il cambio dollaro/rublo, salito oggi fino a 66,675 rub, il livello maggiore dall'agosto 2016. La mossa di Washington è legata all'assassinio dell'ex spia russa Sergej Skripal e di sua figlia Julia...

Forex: la BCE posticipa la prima stretta, eurodollaro in rosso

Eurodollaro scivola sotto quota 1,17 nel gran giorno del meeting della Banca Centrale Europea. Dopo essersi spinto fino a 1,1850, il cross più liquido del mondo ha perso due figure portandosi agli attuali 1,1653 usd, -1,15 punti percentuali ...

La BCE si prepara alla fine del Quantitative Easing?

Nuovo slancio per la moneta unica. Alla quarta seduta consecutiva in positivo, il cambio tra l’euro e il biglietto verde capitalizza la conferma delle indiscrezioni circolate negli ultimi giorni: nel meeting del 14 giugno l’istituto con...

Forex: euro/dollaro sotto 1,22 alla vigilia della riunione Bce

Sul mercato forex il cambio euro/dollaro rimane debole e scivola sotto la soglia di 1,22. Alla vigilia della riunione dela Banca centrale europea (Bce), market mover della settimana in Europa, il cross valuta unica/biglietto verde cede lo 0,29% a quo...

Pagine